Nietzsche e la musica

“Sono ancora oggi alla ricerca di un’opera che possegga il fascino pericoloso, la tremenda e dolce infinitezza del Tristan – la cerco in tutte le arti, ma invano”. F. NIETZSCHE, Ecce Homo, 1888

Altri ascolti wagneriani: CLICCA QUI.

«È Wagner in genere un essere umano? Non è egli piuttosto una malattia? Fa ammalare tutto ciò che tocca, – ha fatto ammalare la musica». Friedrich Nietzsche, Il caso Wagner (1888)

George Bizet, Carmen, 1875. CLICCA QUI.

Questa musica è malvagia, raffinata, fatalistica: malgrado ciò essa resta popolare – ha la raffinatezza di una razza, non quella di un individuo. È ricca. È precisa. Costruisce, organizza, porta a compimento […]. Si sono mai uditi sulle scene accenti tragici più dolorosi? E in che modo essi vengono raggiunti! Senza smorfie! Senza battere moneta falsa! Senza la menzogna del grande stile! – Infine questa musica considera intelligente, perfino come musicista, l’ascoltatore […]. Finalmente l’amore, l’amore ritradotto nella natura! […] L’amore come fatum, come fatalità, cinico, innocente, crudele – e appunto in ciò natura!
Friedrich Nietzsche, Il caso Wagner [Der Fall Wagner, 1888], in ID., Opere, ediz. italiana condotta sul testo critico stabilito da Giorgio Colli e Mazzino Montinari, vol. VI, tomo III, Milano, Adelphi, 1970

Richard Strauss, Also sprach Zarathustra, 1896

Lascia un commento

Archiviato in Musica, Uncategorized

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...